29 aprile 2016

Torta all' olio ricotta e cacao con confettura nell' impasto


Dovrei soffermarmi solo sulla ricetta, pensare solo a quella senza per forza di cose lasciare tra le righe sempre e comunque qualcosa di troppo personale, dovrei non badare alle mie emozioni, dovrei tralasciare dettagli, dovrei farlo per evitare un coinvolgimento troppo spinto che poi mi porterebbe ad una stanchezza sia mentale che fisica perché "le mie cose", si sa, hanno bisogno di tanta energia e di tutta me stessa perché poi io, o ci sono per intero e preferisco abbandonare. Potrei evitare di raccontare che ho voglia di nuove emozioni per poterne regalare di altre, potrei non scrivere che adesso avrei voglia di fumarmi una sigaretta, potrei anche non raccontare che le mie giornate vorrei che fossero altre...più spensierate e fatte di persone vere, di vecchie amiche con una birra tra le dita, di vecchie amiche con la voglia di fiumi di parole, di vecchie amiche con figli che corrono sulla sabbia mentre noi li guardiamo e ci fumiamo il nostro passato tra risate e lacrime. Si...quanto avrei voglia di tutto questo...quanto lo vorrei! Ho anche pensato che alla fine la fotografia può esistere a 360°, che io posso fotografare qualsiasi cosa, che posso farlo e sentirmi appagata e soddisfatta anche senza avere un pubblico...io forse basto a me stessa e quella me stessa può travolgere chi gli sta a fianco e soddisfare così il bisogno di dare. Ho pensato che allora, forse, per sentirmi meglio, per sentirmi veramente io e lasciare tutto così com'è, potrei cambiare atteggiamento...potrei restare più distante, a quella distanza di sicurezza e vivere così a pieno le mie emozioni...per non abbandonare il mio tesoro potrei fare questo...potrei ^_^!



Torta all’ olio ricotta e cacao  con confettura nell’ impasto

Ingredienti
(per uno stampo a ciambella da 22cm)

250g di farina 0
40g di cacao amaro in polvere
250g di ricotta vaccina
150g di zucchero di canna chiaro
30ml di latte
100g di confettura di albicocche
150ml di olio di semi di Girasole
100g di uova a temperatura ambiente
la scorza di un’ arancia
16g di lievito per dolci
gelatina di albicocche per lucidare

Procedimento


Preriscaldare il forno a 180°C modalità statico; imburrare e infarinare lo stampo scelto e lasciare da parte. Frustare la ricotta per renderla cremosa e in un recipiente unirla allo zucchero,  alle uova, all'olio, al latte, alla scorza e alla confettura. Mescolare bene in modo da rendere il tutto il più omogeneo possibile. Setacciare la farina con il cacao e con il lievito e unire al composto alla ricotta. Mescolare bene fino a rendere il composto omogeneo; versarlo nello stampo e infornare. Cuocere per 45 minuti circa ma prima di estrarre la torta dal forno, verificare la cottura facendo la prova stecchino, se inserendolo al cuore, ne uscirà pulito, il dolce sarà cotto (ogni forno ha le sue caratteristiche). Sfornare e lasciare intiepidire; sformare e lasciare raffreddare. Spennellare con la gelatina di albicocche calda e servire.









Share:

24 commenti

  1. Gabila, nessuno ti obbliga a scrivere il blog. Sembri forzata ultimamente, come se lo facessi per dovere più che per piacere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessuno mi obbliga e se fosse un dovere forse non sarei così in crisi....solo i miei pensieri e i miei stati d' animo che decido di vivere così, se il mio atteggiamento ti disturba mi dispiace molto. Se sono forza è solo da me stessa e se decido di forzarmi è perchè sono combattuta...tutto qui. Nella vita non esistono solo rose e fiori purtroppo.... ^_^

      Elimina
    2. ...è proprio così, purtroppo a volte e la vita che ci forza - in tutti i sensi....ma noi la forza rischiamo di perderla...combattendo...

      Elimina
    3. Grazie per il tuo messaggio...io francamente sono molto serena ( forse leggendo si evince altro ecco perché preferisco una telefonata ad un sms) ma ho solo una piccola crisi interiore dovuta dal mio modo di essere, purtroppo per me non esistono vie di mezzo, o tutto o niente e questo mi strema a lungo andare! Adesso per me scrivere sul blog è un po' come pensare a voce alta...solo questo! Comunque grazie ancora per aver compreso^_^

      Elimina
  2. Alti e bassi, anche qui nel blog, come nella vita. Perchè se questo "posto" è sincero e ci rispecchia appieno, allora sarà sempre spia di quello che proviamo, sentiamo, desideriamo...
    Staccare a volte è terapeutico, per tornare a desiderare, per vedere le cose con occhi nuovi, per riprenderci quello che abbiamo lasciato per strada. Staccare a volte è necessario e non bisogna aver paura di concedersi quella "sigaretta": chi ci ama, chi ci segue, chi ci vuole stare accanto, aspetterà il nostro ritorno.
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono accesa quella sigaretta....e magari ti porta un paio di birre!!! Grazie Debora...ho apprezzato molto il "prima" ^_^! Certe volte posso sembrare un po' un orso ma i gesti, le parole spese mi restano!!!! Buon we è un bacione!!!

      Elimina
  3. Gabila quello che scrivi dimostra solo che sei una persona sincera,sensibile non ti nascondi dietro le tue foto stupende...e chi non recita a volte ha dei piccoli sfoghi e dei momenti no,ma siamo umani ed è giusto che sia così,perciò ti abbraccio tanto e spero che domani sarai carica e mi proporrai uno dei tuoi dolci favolosi,ciao cara buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sarò di sicuro, grazie di cuore e un grande abbraccio!!! Buon we anche a te!

      Elimina
  4. Penso che capiti a tutti di trovarsi in queste situazioni di "stallo" dove non si bene che cosa si desidera e quello che abbiamo non ci soddisfa più..spero che riuscirai a trovare la tua strada e sono certa che quando accadrà, sarà piena di luce, energia positiva e sorriso :-)
    Intanto addolciamoci il presente con questa torta da sballo :-)
    Un abbraccio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Consuelo...infatti, è come restare in folle, ciò non significa spegnere il motore, ma solo decidere che marcia ingranare! Un bacione e buon we!

      Elimina
  5. Sono assolutamente daccordo in tutto con Debora Vivian Garra, parole x parole. Spero che la persona sincera e sensibile che sei decida di non mollare mai. Fai cose stupende!!! Un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille...cercherò di prendere la vita un po' meno sul serio e di trovare nuove prospettive che rendano migliore una visuale che non devo perdere di vista! Buon we anche a te e ancora grazie!!!

      Elimina
  6. Gabila che colore che ha la tua torta!!! la farò sicuramente ... bellissime foto ... forza cara ....tutto passa ... un abbraccio forte dal Venezuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è quello di cui ho bisogno! Grazie

      Elimina
  7. Il blogging è anche questo, come la vita. Quando ci si tuffa in questa avventura e si è persone vere e veraci si corre questo rischio. Come se ne corrono molti altri ma alla fine, nonostante tutto, nonostante tutti, si è fieri di essere quello che si è e di poter camminare a testa alta. Anche io desidero le stesse cose, e sono cose semplicemente meravigliose,
    un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Sì, cambiare punto di vista e prendere le distanze è un po' come concedersi una boccata d'aria fresca. Un'amica una volta mi aveva raccontato questo: nei momenti critici immaginava di essere un uccello che volava sopra i luoghi dove viveva per osservarsi dall'esterno... Le foto sono molto belle Gabi. Un abbraccio e avanti tutta!

    RispondiElimina
  9. No Gabila, secondo me la questione è un'altra, più semplicemente "hai smesso di contare le uova"!!!Tu mi parli di grammi invece che di numeri di gusci rotti e ci credo che ti intristisci!;-) Forza ricominciamo a contare!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahhahahahahahaahahah.....hai ragione...ahahahaha ah!!!!

      Elimina
  10. "Anche il sole dei giorni peggiori tramonta sempre"
    Non posso capire appieno ciò che provi, ma dal tuo articolo sembra un po' rabbia un po' tristezza. Scrivere fa bene. Anzi magari qualcuno si rispecchia in ciò che scrivi. Io ho apprezzato. Buon weekend! Ricette e articoli sempre il top.. ��

    RispondiElimina
  11. Non ci pensare neanche, prenditi una pausa se ti serve e poi ritorna più carica che mai, abbiamo bisogno delle tue foto , delle tue ricette e delle tue parole. <3

    RispondiElimina
  12. non riesco a non parlare un po' di me , non riesco a non far trasparire il mio mood del momento...pur con discrezione riesco a condividere sensazioni, pensieri, problemi certa della comprensione di chi leggerà. e se non dovesse essere così, non importa... fai bene ad esternare quello che ti va, pubblicare quello che vuoi. questi sono nostri piccoli spazi virtuali in cui fare quello che ci va senza obblighi o costrizioni. nulla dobbiamo e nulla pretendiamo, almeno io così credo...prenditi la tua fetta di libertà, te la meriti, te la devi... io, nel mio piccolo, sarò sempre dalla tua parte! ti abbraccio! (dolci e ricette e foto sempre stupende!!1)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è rabbia ne tristezza nelle mie parole e solo tu mi hai compresa forse completamente!!! Sono estremamente serena e felice di esserci a modo mio! Un abbraccio forte e grazie!!!!!

      Elimina
    2. è proprio quello che intendevo! e ti capisco a mille!!! :-) aggiungo che sono onorata di avere questo feeling con te ;-) ...abbraccio cosmico a te

      Elimina
  13. Il bello di leggere un blog è anche questo, sapere che lì fuori ci sono altre persone che vivono le tue stesse emozioni, insicurezze dubbi ricordi rimpianti ... tutto, non solo cieli azzurri.

    RispondiElimina

Le vostre parole sempre gradite, essenziali per me.....mi scuso in anticipo se non sempre riuscirò a rispondere, leggo sempre tutti i messaggi con grande entusiasmo ed emozione e sono proprio questi piccoli gesti che mi danno la spinta a fare sempre meglio, immensamente grazie.

© PANEDOLCEALCIOCCOLATO | All rights reserved.
Blogger Template Crafted by pipdig