19 gennaio 2016

Cavolfiore bianco al cartoccio


Quasi quasi mi vergogno se penso di voler definire questa di oggi come una ricetta. Ma dopo un Dicembre caotico, dopo le numerose preparazioni impegnative alle quali mi sottopongo ogni giorno (vedrete tutto prima o poi), dopo il post della Crema Pasticcera, avevo voglia di qualcosa di easy, di qualcosa che non mi complicasse la vita, ma principalmente avevo voglia di verdure! Quindi, in questo periodo, cosa c'è di meglio di un meraviglioso cavolo?!?!? Solo un paio di cavoli ^_^. 



Premesse e approfondimenti saranno da rimandare per le successive ricette; oggi in questo cartoccio dovrete "incartocciare" solo un bellissimo esemplare di cavolfiore bianco, dovrete poi salare e pepare, spolverare con un po' di noce moscata appena grattugiata e cuocere in forno il tempo necessario per renderlo della consistenza desiderata, a me per esempio il cavolo piace bello croccante; comunque basterà monitorare la consistenza inserendo uno stecchino di legno fino al cuore. Se quindi avete già in casa il solo e unico ingrediente di oggi direi che quest' idea sa da farsi anche subito...cavolfiore bianco al cartoccio in purezza vi piace come appellativo!!??!?!?!??

Cavolfiore Bianco al cartoccio

Ingredienti


  • 1 cavolfiore da 800g circa
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio evo q.b.
  • noce moscata q.b.

  • carta da forno




Procedimento


  • Preriscaldare il forno a 190°C.
  • Eliminare le foglie più dure del cavolfiore. 
  • Lavarlo e asciugarlo. 
  • Posizionarlo al centro del foglio di carta da forno.
  • Salare, pepare e spolverare con la noce moscata.
  • Irrorare con olio evo (q.b.)
  • Chiudere bene il cartoccio e infornare.
  • Cuocere per 45 minuti circa o il tempo necessario per rendere il cavolfiore della consistenza desiderata.
  • Estrarre la teglia del forno e servire subito come contorno.





Share:

10 commenti

  1. come deve essere buono con quella crosticina esterna

    RispondiElimina
  2. non l'ho mai fatto in questo modo, e mi ispira
    ma mi dici una cosa?
    puzza un po' meno?

    RispondiElimina
  3. Amo la semplicità in cucina e la tua ricetta rispecchia perfettamente la mia idea. Il cavolo è già in frigo, adesso aspetta solo di passare dal forno :-)

    RispondiElimina
  4. Anche le ricette più semplici sono necessarie! A volte quasi scontate riteniamo siano così banali da non meritare il dovuto spazio in un blog. Eppure, sai che noi non abbiamo mai cucinato così il cavolfiore? Sabato ne cercherò uno al solito mercatino bio :-)

    RispondiElimina
  5. Ottimo!!! La semplicità ha sempre il suo perché. Oggi a pranzo sarà il nostro contorno. Grazie Gabila☺

    RispondiElimina
  6. Questa cosa mi piace davvero un sacco. Io non ci avrei mai pensato ad una cottura del cavolfiore al cartoccio.

    RispondiElimina
  7. Ma che meravigliaaaaaaaaaaaa!!!!!
    Ricetta bellissima, buonissima, sanissima e tutti gli issima che esistono!!!! ADORO!!!
    complimenti e w la semplicità!!!
    Jorgette

    RispondiElimina
  8. È stato un successo cara Gabola. Grazie grazie dei tuoi fantastici consigli. A presto

    RispondiElimina
  9. Personalmente apprezzo tantissimo le non-ricette come questa e la possibilità di tornare a casa dal lavoro, sbattere in forno due cose senza sporcare praticamente nulla e non pensarci più se non al momento di mettersi a tavola: sono la mia salvezza e riescono a redimermi dall'idea di chiamare per l'ennesima volta l'ominodellepizze

    RispondiElimina
  10. Favoloso!
    Solitamente lo faccio arrostito in forno ma devo dire che anche questa versione al cartoccio merita eccome!

    Grazie!

    RispondiElimina

Le vostre parole sempre gradite, essenziali per me.....mi scuso in anticipo se non sempre riuscirò a rispondere, leggo sempre tutti i messaggi con grande entusiasmo ed emozione e sono proprio questi piccoli gesti che mi danno la spinta a fare sempre meglio, immensamente grazie.

© PANEDOLCEALCIOCCOLATO | All rights reserved.
Blogger Template Crafted by pipdig