11 febbraio 2015

Chiacchiere Vegane per Carnevale con solo due ingredienti

Non faccio quasi mai programmi per niente in particolare, ma per questo Carnevale in verità, avevo tirato giù un certo programmino......e cioè che non avrei preparato niente di fritto (ecco....vedete....anche questo programma alla fine è saltato)! Poi arriva Simona con un post preciso ed esaustivo dove la ricetta di Federica fu galeotta, che facendomi sobbalzare dallo sgabello, mi serve sul piatto d' argento una ricetta che non mi lascia indifferente!!! Solo due ingredienti, velocissima e senza la minima presenza di grassi...si ok....alla fine si deve friggere, me lo ricordo, tranquilli, ma comunque un "fritto leggero", quello che ogni tanto possiamo concederci! E quindi potevo forse restare fedele al programma appena stabilito? Potevo forse ignorare dello yogurt e della farina, che messi insieme, mi avrebbero regalato delle Chiacchiere "chiacchierone"? Non credo proprio...le foto parleranno per me come anche lo faranno le Chiacchiere per Carnevale vegane...oggi si frigge quindi cari miei....rassegnatevi ^_^ e preparate il matterello!!!


La ricetta prevedeva uno yogurt naturale intero, io però, per rendere la ricetta vegana, ho scelto di utilizzarne uno alla soia sempre naturale. La ricetta non ha bisogno di molti preamboli ma una raccomandazione è doverosa farla. Se vorrete ottenere una Chiacchiera scricchiolante, croccante, rumorosa, chiacchierona insomma, dovrete avere a disposizione la macchinetta quella per stendere la pasta poichè l' impasto che si otterrà risulterà molto morbido e delicato, dove anche le più abili con il matterelle, non potranno arrivare allo spessore richiesto. La sfoglia dovrà essere fine, quasi un velo, io l' ho tirata al massimo consentito, ma andrà bene ugualmente anche se vi fermerete uno o due step prima. Questa ricetta è molto semplice ma non troppo facile da gestire e per le ragioni suddette, la sfoglia andrà maneggiata con cura e delicatezza, ci vorrà precisione, consiglio quindi, a chi alle prima armi con questo tipo di preparazione, di gestire con intelligenza la ricetta,  consiglio di non tirare troppo la sfoglia per non correre il rischio di combinare un pasticcio, saranno Chiacchiere più spesse ma comunque buonissime e leggere. 



CONSIGLI UTILI
  • Gestire piccoli pezzi di impasto alla volta e stendere ogni pezzo infarinandolo e spolverando anche leggermente i rulli della macchina.
  • Non partire subito sfogliando l' impasto con i rulli troppo chiusi; stendere quindi ad una misura intermedia e ripetere l' operazione finché si otterrà una sfoglia uniforme e liscia.
  • A questo punto chiudere i rulli al massimo e sfogliare, solo adesso si ricaverà una sfoglia sottile.
  •  Per evitare che la sfoglia si attacchi alle vostre dita e al piano di lavoro, infarinare ogni striscia appena stesa nuovamente, questa accortezza vi permetterà di gestire molto meglio le Chiacchiere ancora crude. 
  • Per quanto riguarda la cottura, friggere non è una cosa facile, consiglio quindi di procedere solo quando l' olio sarà ben caldo (a 175°C circa) e cioè quando le Chiacchiere, una volte tuffate nell' olio, torneranno subito a galla senza rimanere sul fondo (se così fosse, l' olio sarebbe ancora non della temperatura giusta).
  • Utilizzare una casseruola non troppo grande e cambiare l' olio se necessario.
  • Friggere un pezzo alla volta per evitare che le chiacchiere si brucino, ci vorranno pochi secondi, quindi fare molto velocemente.


Chiacchiere di Carnevale Vegane

Ingredienti
(per circa 100 pezzi)


  • 200 g di farina 0 + 10 g se necessario + quella necessaria per la lavorazione delle Chiacchiere
  • 150g di yogurt di soia al naturale
  • 1 pizzico di sale
  • zucchero a velo per spolverare
  • 1l circa di olio di semi di Girasole per friggere

Procedimento

  • Nella ciotola del mixer inserire la farina, il sale e lo yogurt; azionare la macchina alla massima velocità e in pochi secondi l' impasto l' impasto comincerà a prendere forma; unire i 10g di farina se l' impasto risulterà ancora troppo appiccicoso (dipenderà dalla capacità dello yogurt di assorbire gli ingredienti secchi)
  • Formare una palla con l' impasto ottenuto e lasciare riposare per 30 minuti circa, avvolto in della pellicola per alimenti.
  • Trascorso il tempo, staccare piccoli pezzi di impasto e stenderli su un piano di lavoro pulito e infarinato; infarinare anche i pezzi di impasto da entrambi i lati e procede stendendo con il matterello ad uno spessore di circa mezzo millimetro.
  • Sfogliare ogni singolo pezzo procedendo come nei CONSIGLI UTILI suddetti.
  • Sistemare i pezzi di sfoglia (adesso sottile) su un piano di lavoro pulito e infarinato e con la rotella taglia pasta, formare le chiacchiere della misura desiderata (ottenere strisce oblique).
  • Friggere seguendo i CONSIGLI UTILI suddetti e scolare le Chiacchiere su della carta assorbente.
  • Una volta freddo cospargere con abbondante zucchero a velo o semolato se preferito.
  • Servire subito.









Sperando che la ricetta vi sia piaciuta...aspetto le vostre opinioni e corro a farmi una Chiacchierata pure io!!!

Bacio grande...come al solito
 e grazie per tutto...
non sempre riesco a rispondere o ad essere presente come vorrei
 ma tengo tutto bene in mente.....sempre!!!!!!

GRAZIE ancora SIMONA per le tue preziose condivisioni!









Share:

14 commenti

  1. Sono davvero interessanti queste chiacchiere..anche se fritte mantengono una certa leggerezza che non guasta mai ^_^
    Anch'io quest'anno ho fatto un esperimento simile ma con la cottura in forno..direi che il risultato è stato molto gradito in casa ^_^ presto le pubblicherò e intanto mi gusto le tue, perfette come ogni cosa che fai, complimenti!

    RispondiElimina
  2. ...che bella idea usare lo yogurt! io avevo fatto l'anno scorso una ricetta simile, "crostoli" con solo due ingredienti: farina e panna. Erano friabilissime...
    ma adesso questa nuova variante, ancor più leggera (ehm...lo so, lo so, è comunque fritta) mi attira un sacco.
    bella idea, soprattutto renderle vegane. sempre brava ed originale! ciao!

    RispondiElimina
  3. splendida ricetta,molto light, la voglio provare!!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  4. Mi piace molto questa idea! Sono davvero squisite! complimenti!!

    RispondiElimina
  5. No, Gaby, tu sei stata bravissima davvero, ma io non me la sento proprio di friggere quest'anno, ricordi l'abbiamo detto anche al tel... è più forte di me....ma d'altronde è anche vero che andiamo a periodi, ad annate anzi e se tanto mi da tanto, l'anno prossimo inizierò a friggere dopo Natale!!! sono curiosa di sapere quel sapere e ti avverto che dopo il tuo commento, stavamo progettando una fuga all'Elba, ho tanta voglia di rivedervi e a Tommaso si sono illuminati gli occhi! Ammiro per l'ultima queste chiacchiere chiacchierone...come noi e poi vado a nanna! Notte cucciola!

    RispondiElimina
  6. direi davvero una ricetta di fritto molto interessante

    RispondiElimina
  7. tu mi incanti ogni volta...sulle ricette nulla da dire...ma sono le foto a lasciarmi senza parole, sempre. Grandiosa!

    RispondiElimina
  8. Eccomi!!!! Innanzitutto complimenti per il post e le foto ^_^ io ho provato con vari yogurt ma quello alla soya mi mancava! così si accontentano davvero tutti !! Grazie per la citazione, ho inserito il tuo link nel mio e ti condivido anche su fb, grazie <3

    RispondiElimina
  9. Bello quando la cucina unisce le persone..grazie Federica!

    RispondiElimina
  10. Francesca che ha commentato prima di me mi ha tolto le parole di bocca!!!
    Grandiosa veramente!!

    RispondiElimina
  11. Una ricetta davvero strepitosa!!! con due ingredienti cosa puo' uscire sembra incredibile!!!

    RispondiElimina
  12. Solo tu riesci a rendere fashion le chiacchiere... come la tradizione da queste parti prende un'altra piega... sei stata bravissima, dettagliata ed esaustiva nel realizzare le chiacchiere e nello scrivere il post! i miei complimenti più cari per tutto.... mi piace questa versione vegana con lo yogurt di soia... ma da te c'è sempre da aspettarsi un tocco geniale e mai scontato... per non parlare poi delle foto superlative :) grazie per la citazione e per la stima amica... ti mando un abbraccio immenso... io me ne vado subito a nanna... sono stata tutto il giorno in giro... tra feste di carnevale e carri:* ogni tanto ci vuole pure questo <3 notte amica:**

    RispondiElimina
  13. beh che dire di questa meravigliosa ricetta?? anzi di questa golosissima ricetta?? Vedi è proprio vero che con poco si può ottenere tanto!!!
    Buon week end

    RispondiElimina
  14. Devono essere buonissime ! Complimenti per il Blog e le bellissime fotografie. Lisa

    RispondiElimina

Le vostre parole sempre gradite, essenziali per me.....mi scuso in anticipo se non sempre riuscirò a rispondere, leggo sempre tutti i messaggi con grande entusiasmo ed emozione e sono proprio questi piccoli gesti che mi danno la spinta a fare sempre meglio, immensamente grazie.

© PANEDOLCEALCIOCCOLATO | All rights reserved.
Blogger Template Crafted by pipdig