25 settembre 2014

Torta alla ricotta con frolla integrale al cioccolato

Ultimamente non ho avuto molto tempo per cucinare ma oggi è il mio primo giorno di festa dopo mesi di lavoro...finalmente! Non mi sembra vero di avere tutte queste ore a disposizione e mi sembra assurdo non dover controllare continuamente l' orologio per la paura di essere in ritardo, l' unico timer che imposterò oggi sarà quello del mio forno che pare abbia ricominciato a lavorare a tempo pieno. Non voglio perdere tempo prezioso perchè altre ricette aspettano di essere testate...solo poche parole: una TORTA ALLA RICOTTA con frolla integrale al cioccolato...vi piace l' idea?


E allora metti una pasta frolla al cioccolato preparata con farina integrale...poi metti una ricotta saporita e freschissima ed ecco che nasce una torta fatta di sguardi, di abbracci e circondata dall' amore che provo per cibo! Un ripieno fresco e cremoso avvolto da una crosta rustica ma dolce. Ho cercato di utilizzare ingredienti sani senza rinunciare al gusto, avrei potuto eliminare anche il burro dalla pasta frolla ma data la leggerezza del ripieno ho preferito non privarmi di questo piccolo peccato di gola!



Torta alla ricotta con frolla integrale al cioccolato


Ingredienti
(per uno stampo da 20cm)

Pasta frolla 

200g di farina di farro integrale
30g di farina di grano saraceno
20g di cacao amaro
150g di burro
120g di zucchero di canna grezzo bio
60g di tuorlo d' uovo
20g di latte
la scorza di un' arancia non trattata
1 pizzico di sale

Per il ripieno

500g di ricotta di mucca
3 uova grandi
50g di zucchero di canna
100g di sciroppo d' acero
1 baccello di vaniglia Bourbon
30g di farina 00


Procedimento

Per la frolla

Inserire tutti gli ingredienti nella ciotola della planetaria e con il gancio a foglia impastare a bassa velocità fino a che l' impasto non avrà raggiunto un aspetto omogeneo. Estrarre l' impasto dalla ciotola e formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola per alimenti e lasciare riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Estrarre la pasta frolla dal frigorifero, stenderla ad uno spessore di mezzo centimetro e rivestire uno stampo a cerniera da 20cm; riporre in frigorifero fino al momento dell' utilizzo.

Per il ripieno

In un recipiente unire la ricotta, lo zucchero, la farina, i semi estratti dal baccello di vaniglia, lo sciroppo d' acero e i tuorli;  con l' aiuto di una frusta amalgamare tutti gli ingredienti fino ad ottenere una crema liscia e senza grumi. A parte montare gli albumi a neve ferma ed incorporarli al resto del composto.

Assemblaggio

Estrarre lo stampo dal frigorifero, versare la crema alla ricotta sulla base di pasta frolla al cioccolato e cuocere in forno ventilato a 180°C per circa 40 minuti o fino a quando la superficie avrà un aspetto dorato. A cottura ultimata spegnere il forno ed aprire leggermente lo sportello, lasciare la torta per ancora 5 minuti e poi estrarla; lasciarla raffreddare capovolta sopra una gratella e servire tiepida.










 Grazie per essere stati qui per curiosità...per caso...per affetto!!!
Grazieeee e BACIO GRANDE!

Gabila





Share:

80 commenti

  1. Che spettacolo questa torta! Al primo sguardo sembra che il ripieno sia stato messo con l'aiuto di uno sax a poche, ma poi leggendo mi sono resa conto del "trucco". Non avrei mai detto, sai? Interessante.
    Ti abbraccio e ti auguro buone vacanze!

    RispondiElimina
  2. amo la ricotta, lo stampo e le nuove foto Canoniane:-) Ben tornata!

    RispondiElimina
  3. *.* Una delle torte più belle mai viste in giro....ma quanto è bella con questa decorazione a cerchi concentrici? Senza parole, davvero stupenda, viene voglia di farla prima di subito!!
    Le tue foto sono sempre incantevoli, complimenti perché sei grande fonte di ispirazione!

    RispondiElimina
  4. L'idea non è che mi piace, di più! Adoro i dolci con la ricotta e questa crostata mi sembra qualcosa di davvero goloso e mi incuriosisce molto l'uso dello sciroppo d'acero nella farcia. Mi manca in casa solo la farina di farro integrale e ho la ricotta di pecora al posto di quella di mucca ma direi che si può soprassedere questa sabato la preparo. :-)

    RispondiElimina
  5. ci vuole un applauso!
    le foto, la ricetta e la presentazione...
    super!
    intanto me la magio con occhi...

    RispondiElimina
  6. Bellaaaaa io sono "ricottara" mi piace troppo questa torta :P....
    avere del tempo....quasi una chimera!
    Z&C

    RispondiElimina
  7. E certo che mi piace l'idea! Sopratutto mi piace l'idea di ritrovati, ritrovare le ricette più spesso e ritrovare la Gabi che si dedica a forno e fornelli senza orologio:*
    quei giri di ricotta sono pura poesia... per occhi e papille gustative... non immaginavo ci fosse uno stampo su cui avevi rovesciato.. I love :*

    RispondiElimina
  8. Mi chiedevo proprio come avessi ricavato quel disegnino in superficie ^_^
    Non ho parole per descrivere l'incanto di questa torta. E' tra le mie preferite. Con farine integrali, poi..... un assaggio, ti prego!!!!! :D
    Grande, sei davvero grande.
    P.S. Queste foto rendono decisamente l'idea :D

    RispondiElimina
  9. Ora che ho letto tutto il post, confermo.
    Devo provarla assolutamente!! ;D

    RispondiElimina
  10. Gabila, fa sempre bene agli occhi, al palato e all'anima passare di qui. sei straordinaria!

    RispondiElimina
  11. Che crostata stupenda x inaugurare le ferie :-D
    Complimenti e felice relax ^_^

    RispondiElimina
  12. Fai delle foto che spaccano !!!! E rende tutto così semplice .....una parola: A D O R O!

    RispondiElimina
  13. wow,che bella,delizia delle delizie,complimenti mi hai colpita e affondata,grazie delle foto,della ricetta,felice sera

    RispondiElimina
  14. gran ritorno, queste foto sono splendide!! sai.. io amo la ricotta alla follia e nelle torte ancora di più!!!! un bacione

    RispondiElimina
  15. Ciao Gabila, questa torta è fantastica! Sia il guscio di frolla che il ripieno mi attirano non poco: la ricotta è uno dei miei latticini preferiti e trovo che col cioccolato si sposi a meraviglia. La farò al più presto, nel frattempo mi godo ancora un po' le tue foto e questa atmosfera :-)
    Il forno che lavora a pieno regime è una delle cose belle dell'autunno ;-)
    A presto!

    RispondiElimina
  16. Mi sono innamorata del disegno che lascia la gratella...geniale, e poi che foto, ma in questo sei maestra.
    Una torta tutta d'assaporare fino all'ultima briciola di frolla cioccolattosa.

    RispondiElimina
  17. Ciao Gabila, questa torta è stratosferica! Buonissima e senza dubbio bellissima da vedere! Un'opera d'arte nella sua semplicità....e proprio come le tue foto! :-)
    Bentornata,
    Alice

    RispondiElimina
  18. Posso dire che fra tutte le tue torte questa sale in vetta alla classifica, o almeno fra le prime. Mi piacciono gli ingredienti semplici che hai usato, ed ancora di più mi piace il fatto che questi siano diventati una "Torta con la t maiuscola". Mi sembra che a questo punto un'altra bottiglia di sciroppo al prossimo giro te la sei meritata. Un bacione, a presto.

    RispondiElimina
  19. bellissima idea. mi piace decisamente la ricotta nei dolcci e la presentazione di questa in particolare

    RispondiElimina
  20. personalmente... l'idea mi piace! E mi piacciono moltissimo anche le foto :)))
    Ciao

    RispondiElimina
  21. Good lord! Devo ricrearla subito! Queste foto sono spettacolari :)

    RispondiElimina
  22. cosa darei per un giorno tutto per me senza scadenze, orari, pressioni, io e la mia cucina, se poi posso dedicarmi a una torta così....goduria!

    RispondiElimina
  23. Sempre bravissima Gabila, sai valorizzare le tue ricette con uno stille assolutamente unico. Splendida idea :)

    RispondiElimina
  24. Questa torta dev'essere buonissima!! La proverò senza dubbio!

    RispondiElimina
  25. Tesoro finalmente il più è passato e puoi dedicarti alla tua passione più grande e soprattutto deliziarci con queste torte meravigliose che fanno davvero bene al cuore!!Un bacione grande e tvbbbb!!Imma

    RispondiElimina
  26. Furbissima l'idea della gratella!!
    Quando ho visto le foto mi stavo scervellando su come avessi ottenuto quella forma :D
    Il ripieno è quasi come la faccio io, ma al posto della farina metto la fecola. amo le cheesecake con la ricotta al forno!! <3

    RispondiElimina
  27. Bellissime quelle volute, che rendono ancor più meravigliosi i tuoi scatti.
    Il bello di seguirti è che riesci a rendere unico anche un dolce così semplice, perché in effetti non serve creare milli artifizi, spesso gli ingredienti ottimi rendono il tutto godurioso, ma tu hai una marcia in più, lo sappiamo!

    RispondiElimina
  28. Adoro la ricotta, la pasta frolla e il cacao...geniale l'idea della gratella!! La tua torta è bellissima e le tue foto splendide...
    Un bacione!
    Ila

    RispondiElimina
  29. Mamma mia Gabila, questa ricetta mi fa venire una voglia matta di trasgredire e mangiarne una fetta! Alla faccia del lattosio!!
    Un bacione!!!

    RispondiElimina
  30. Sei tornata con una torta fantastica! complimenti per le bellissime foto!
    oddio che fameeeeeeeeeeee :)))))
    un abbraccio Frankie

    RispondiElimina
  31. Poche parole... è talmente bella che sarebbe un peccato mangiarla, ma sono sicura che sarebbe talmente buona che sarebbe un peccato non finirla! :)

    RispondiElimina
  32. questa la porto stasera a cena da amici: poi ti faccio sapere....
    meraviglia!
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sandra così mi fai venire l' ansia...e se non vi piace?!?!?!?!?!? Non è un dolce DOLCISSIMO....fammi sapere!!! GRAZIE

      Elimina
    2. appena uscita dal forno, ho messo troppa farcia, mi scappa da tutte le parti..... ma ha un profumo!!!! domani ti dico, stasera assaggio!
      baci baci baci!

      Elimina
  33. ecco.. mi ero persa questa meraviglia, mannaggia a me!!!
    la ricotta mi piace tanto e spesso non so come farcirla o le basi che ho provato in passato non mi convincevano.. ora so da chi prenderò spunto! da sta donna pazzesca!!

    RispondiElimina
  34. La bellezza di queste fotografie mi incanta... non smetterei mai di scorrere la pagina! La ricetta poi, è fantastica, non vedo l'ora di provarla... Complimenti.
    Carlotta

    RispondiElimina
  35. La voglio!! Devo farla assolutamente!! Complimenti per le foto, il set è semplice ma elegante e il dolce..beh che dire! Fantastico!!

    Marta

    RispondiElimina
  36. Ho provato la tua ricetta (con qualche cambio): buonissima! Complimenti per il blog, davvero bello con foto fantastiche! A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere......io adoro la ricotta e cerco di infilarla in ogni dove!!!! Che modifiche hai fatto??? Adesso mi hai incuriosita ^_^

      Elimina
    2. :-) grazie per essere passata a dare un'occhiata dalle mie parti ;-) Ho preso appunti sul tuo blog :-) Proverò a preparare altre ricettine, ti farò sapere (mi piace sempre citare le mie "fonti" d'ispirazione! È il minimo che posso fare!). Rispetto ai tuoi ingredienti ho dovuto sostituire le farine (usando di segale e di avena), non ho usato lo sciroppo d'acero, e ho aggiunto una crema di ricotta che vendono da queste parti (è una specie di Philadelphia!). Il risultato ci è piaciuto ;-) L'idea della frolla integrale al cacao mi è piaciuta parecchio,la riproverò usando i tuoi ingredienti per preparare qualche altro dolcetto! E lo sciroppo d'acero appena lo trovo lo uso sicuro...sono troppo curiosa di sapere come è combinato con la ricotta! A presto Gabila! :-)

      Elimina
  37. Buongiorno!
    ho appena scoperto questo meraviglioso angolo della blogosfera...e da buona golosa ho deciso di fermarmi qui! :-)
    scontato dire che questa ricetta mi ispira un sacco!!! frolla e ricotta sono sempre così buone!
    e poi...oh...che foto!!! (in questo lato io sono scadente, e mi spiace perchè tanti buoni piatti perdono fascino fotografati da me!!!)
    chissà che qui io impari anche questo. :-)
    piccola domanda: con la cottura in forno, quella sottile crosticina bruna si forma spontaneamente od occorre dare un colpetto di grill?
    grazie. Ora ti seguo per non perderti più! Eleonora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eleonora...la crosticina si forma spontaneamente, basta lasciarla qualche minuto in più !!! Grazie per fidarti di me...a presto!

      Elimina
  38. Si può fare anche nel forno normale?? A quanto? Per quanto tempo?? Ha un aspetto meraviglioso e con questi ingredienti mi intrigano tantissimo!

    RispondiElimina
  39. Ciao..allora "ventilato" e' una modalità del forno normale, se non hai la scelta è sicuramente un forno statico e cioè senza ventola e con due resistenze...puoi cuocerlo certamente basta solo sorvegliare la cottura e prolungarla di qualche minuto fino a che sarà bello dorato, cuoci sempre a 180 e vedi come va senza allontanarti troppo dato che ogni forno é diverso! Di solito si usa il ventilato per queste preparazioni ma se non hai scelta non è' un dramma, a tutto c'è soluzione!Buona torta allora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho capito grazie mille! :) poi magari ti farò sapere :)

      Elimina
  40. Wish this recipe were in English :( Looks amazing!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. you can translate the page by clicking on the button at the bottom right Translate 😉

      Elimina
  41. Ho ritrovato la tua torta su pintrest e ti sono venuta subito a cercare...mi domando come io possa non averlo visto l'anno scorso... la voglio provare!
    Ciao Isabel

    RispondiElimina
  42. Non so come ho fatto a trovarti solo adesso ma di sicuro non ti lascerò più! Che meraviglia!
    Ho giusto 1,5 kg di ricotta e mezzo chilo lo uso sicuramente per questa meraviglia!! Complimenti, foto e ricette splendide!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la cosa importante è essersi trovati! Piacere di conoscerti e a presto!

      Elimina
  43. Buon giorno a tutti!
    Questa crostata è molto bella: l'effetto ottico è molto interessante!
    Posso chiederti come hai versato la crema di ricotta sul guscio di frolla, per ottenere questo meraviglioso effetto?
    Grazie in anticipo e buon lavoro ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao...ho semplicemente rovesciato la torta ancora calda su una gratella e l'ho lasciata raffreddare in questa posizione! Grazie per aver letto le mie ricette e grazie anche per averle provate!

      Elimina
  44. Prima di tutto complimenti per il blog, ieri ho passato non so quanto ad ammirare le tue foto, da fotografa amatoriale, non è che fai lezioni di fotografia? :D Vorrei provare a fare questa torta per il mio compleanno, ma non possiedo lo sciroppo d'acero, è sostituibile con il miele? se si, la quantità è la stessa? Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e intanto grazie ^_^!!! Per lo sciroppo d' acero puoi sostituirlo con del miele e le quantità restano le stesse, se però ami le cose dolci puoi sostituire i 100g previsti con pari quantità di zucchero, avrai così 150g di zucchero nel ripieno, come preferisci! grazie e buona giornata!

      Elimina
  45. Bellissima, davvero bella! Anch’io avevo pensato avessi usato una sac a poche ;-) Non avendo una gratella come la tua, potrei usare la sac a poche per ottenere quell’effetto? E’ possibile omettere la quantità di sciroppo d’acero? Se non lo fosse, con quale quantitativo di zucchero di canna potrei sostituirlo? Ultima domanda :-): vorrei prepararlo per una cena, il prossimo mese, da amici, ma tra gli invitati ci sono vari ospiti che non possono mangiare le uova. Quindi ne vorrei preparare 2: con uova e senza uova. Per quello senza uova: per la frolla userei una base al cacao che uso solitamente in questi casi, per il ripieno: potrei omettere le uova o potrei sostituirle con altro? Grazieeeee ciao Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao... allora il disegno non è possibile farlo con la sac a poche poiché in cottura la torta modifica la sua struttura. Lo sciroppo d'acero lo sostituisci con 80g di zucchero (ma se vuoi una farcia un po' più dolce, aumenta pure la quantità, anche 150g anche perché vuoi utilizzare uno zucchero meno raffinato). Al posto delle uova...beh non sarà la stessa cosa ma unisci al composto due cucchiai de amido di mais o fecola di patate per ciascun uovo ( stracciali bene perché tendono a creare grumi) .Spero di esserti stata...e buona torta!

      Elimina
  46. anch'io mi sono scervellata da morire per capire come hai fatto la decorazione, poi ho letto i commenti :-) perdona la domanda cretina, ma la gratella è chiusa? grazie ciao sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara.....mhmmm...aperta? Io intendo na semplice gratella per dolci, quella circolare dove si mettono a raffreddare. Fammi sapere se non hai capito. Buona serata ^_^

      Elimina
    2. Ahh, ok, capito, grazie 1000, cara! Ho guardato su Google immagini :-) La gratella è aperta, sì, ma non cade niente, perchè la torta è cotta. Io non ho gratelle per far raffreddare le torte, mannaggia, avresti qualche idea alternativa per ottenere quello splendido effetto? :-) Grazie, ciao Sara

      Elimina
    3. Io direi che potresti prenderne una dato che è molto utile per i dolci, al limite usa la griglie del forno, quella con le stecche orizzontali. Avrai un altro effetto ma sarà comunque gradevole! Ciao e a presto.

      Elimina
  47. Buongiorno Gabila, questa torta è di una bellezza straordinaria! Io ho una gratella simile alla tua, ma, mi vergogno a dirlo, sai che non la uso solitamente? Adesso la tiro fuori dall’armadietto e la userò sempre, per far raffreddare le torte e per creare questa decorazione, è magnifica! Vorrei chiederti: per uno stampo con diametro 24cm e altezza 7cm, come dovrei modificare le tue dosi? Ti ringrazio tanto, ciao Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, allora per le dosi puoi anche lasciare tutto così, otterrai solo una torta un po' più bassa; nel caso aumenta di 1/3! Grazie e a presto^_^

      Elimina
  48. Ciao Gabila, sto andando a comprare gli ingredienti, domani preparo la torta! :-) Grazie per l'idea, userò la griglia per il forno. Ciao Sara PS Mi è venuto un dubbio: quando metterò la torta a raffreddare sulla griglia, la crema non rimarrà appiccicata alle stecche?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se la forra sarà cotta correttamente non resterà niente attaccato alla griglia...se non ti senti sicura , per la prima volta, puoi evitare di creare il disegno. Comunque stai tranquilla...è solo una torta^_^ ed è tutto più semplice di quel che sembra!!! Buon lavoro!!!

      Elimina
  49. Ciao Gabila, ho seguito il tuo consiglio: questa volta non ho usato griglie, la prossima volta ci proviamo! :-) Il gusto era meraviglioso, mi è venuta benissimo, è piaciuta a tutti! Grazie di tutto! Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene bene...molto bene, sono davvero contenta!!!! Hai visto che tutte è andato bene ??!??!!? Un bacione e a presto!!

      Elimina
  50. Buongiorno Gabila, adoro la ricotta!!!!! Decorazione fantastica!!!!!! Ma non uso il burro, posso sostituirlo con l' olio????? Quanto olio? Grazie per questa ricetta! !!!!!! Ciao Mimma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno, allora francamente una frolla senza burro non è una frolla, nell' immaginario comune si pensa che il burro sia un nemico. Se la tua scelta è riferita ai grassi, ti dico che il burro ne contiene l' 82% mentre l' olio il 100%...è pur vero che se scelgo la seconda alternativa, ne posso utilizzare di meno rispetto alla prima (100g di burro li sostituisco con 80g di olio. Adesso a te la scelta ^_^. Nel caso tu volessi rifare questa torta, puoi comunque utilizzare una base che non preveda il burro (se non lo usi credo che avrai valide alternative), oppure utilizzare questa ricetta di frolla e utilizzare 120g di olio al posto dei 150g di burro. Spero di esserti stata di aiuto. Buona giornata e buona torta ^_^!!!!

      Elimina
  51. Ciao cara, che bella torta, e che bella decorazione!!!!!!! Io non uso farine bianche (e neanche uova, ma ho già letto un commento al riguardo :-) ),cosa potrei usare nella crema di ripieno? Buona domenica !!!! Grazie Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao...scusa il ritardo, senti non garantisco il risultato ma puoi sostituire ogni uovo o con 2 cucchiai di amido (mais, fecola di patate...) o con 1/2 banana. Spero di esserti stata d' aiuto! Buona serata!

      Elimina
  52. ciao gabila, non ti preoccupare per il ritardo, ci mancherebbe! Per le uova avevo già letto un tuo commento, grazie :-)! ti chiedo con cosa potrei sostituire la farina bianca prevista nel ripieno, io non uso farine bianche :-( , grazie, ciao marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La farina è un' addensante quindi se il problema è quella bianca, mettine un' altra ^_^.....una 0, una tipo 1 ecc...! Spero di averti aiutata. A presto e grazie ancora!

      Elimina
  53. Ciao! Se uso uno stampo da 24 cm come devo cambiare le dosi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao...puoi aumentare di 1/3 gli ingredienti, oppure lasciare tutto così, otterrai solo una torta meno alta!

      Elimina
  54. Ciao Gabila, che decoraziCiao Gabila, che decorazione da urlo! Anche senza la pasta di zucchero, si possono ottenere delle torte belle-belle-belle! Vorrei chiederti: 1- quando capovolgi la torta sulla gratella ( geniale! :-) ), è ancora dentro la cerniera, vero? 2- la fai raffreddare capovolta dentro la cerniera più o meno per quanto tempo? 3 – l’unico stampo che ho io a cerniera è di diametro 24 cm e altezza 6 , quindi ti chiedo gentilmente di quanto devo aumentare il peso degli ingredienti? Perché se deve appoggiare sulla gratella dentro la cerniera, deve essere alta sino al bordo, vero? 4 – Con cosa posso sostituire il baccello di vaniglia bourbon? Che dici di rhum? Ma non saprei proprio regolarmi sul quantitativo, cosa pensi? 5 Siccome qui il colesterolo ci fa abbastanza compagnia , potrei diminuire il numero di uova senza il rischio di alterare il sapore? Altrimenti, pazienza, per una volta, dai :-) Grazie infinite Flavia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Flavia allora per il quantitativo aumenta di 1/3, dovrebbe andare bene....per la vaniglia puoi aromatizzare con la scorza del limone o di un'arancia, anche il rum va bene! La torta la capovolgi appena sfornata e la lasci così per qualche ora, finché non è fredda. Per le uova se leggi i commenti sopra trovarsi la soluzione perché è una domanda che mi hanno già posto. Grazie e scusa il ritardo!

      Elimina
  55. Ciao Gabila, no scusa: lo stampo a cerniera è diametro 24, e altezza 7 :-) Grazie, ciao Flavia

    RispondiElimina
  56. graziCiao Gabila! Ma quale ritardo, grazie per la risposta! Per le uova, ho letto il commento sopra, ma lì ti chiedevano con cosa sostituirle, io ti chiedo se posso diminuire il numero di uova ( se sì: 1 o 2, anziché 3? :-) ) senza alterare sapore o consistenza, etc. Se si può, bene, altrimenti la farò con 3 uova grandi :-) Ti ringrazio, ciao Flavia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao....il fatto è che se le diminuisci la consistenza varia e la struttura della torta subisce dei danni (ecco perché ti chiedevo di leggere i commenti sopra), quindi se vuoi diminuirle, devi ad ogni modo integrare qualcosa' altro. Dai che comunque tre uova non sono tantissime !!! ^_^

      Elimina

Le vostre parole sempre gradite, essenziali per me.....mi scuso in anticipo se non sempre riuscirò a rispondere, leggo sempre tutti i messaggi con grande entusiasmo ed emozione e sono proprio questi piccoli gesti che mi danno la spinta a fare sempre meglio, immensamente grazie.

© PANEDOLCEALCIOCCOLATO | All rights reserved.
Blogger Template Crafted by pipdig