28 giugno 2013

Bread al rosmarino e agrumi a lievitazione naturale




Il rosmarino.....il suo profumo....impossibile non accorgersene...
...lungo il vialetto di casa mia sento la sua presenza...
...se ti giri a cercarlo è ovunque...non puoi non trovarlo..
sbuca da ogni angolo..
la mia Isola ne è ricoperta
...una piacevole sensazione...
colori vivaci
un verde intenso che mi ricorda che la natura vive!




Il mio pane di oggi lievitato naturalmente
un sapore intenso
semplice
...agrumi e rosmarino si sposano per dare vita alle cose buone della tavola...
...un pane da mangiare anche senza companatico..
...una giornata d' estate......un prato...
...un telo colorato...
...una bottiglia di vino......il mio pane...
...non serve altro...
bastate voi!




La ricetta dell' impasto base che ho utilizzato è estratta dal libro "Come si fa il Pane" di Emmanuel HadJiandreou, un libro completo, superlativo da ogni punto di vista,
l' unico che consiglierei.







Pane con lievito madre

Ingredienti
 per 1 pane grande
(ho raddoppiato le dosi riportate dal libro)


500g di farina per pane (io farina 1)
8g di sale
300ml di acqua tiepida
150g di lievito madre
due rametti di rosmarino fresco
80g di arancia candita
80g di cedro candito



Procedimento


In una ciotola mescolare la farina con il sale, in un altro recipiente sciogliere il lievito madre nell' acqua e rendere il tutto abbastanza liquido.
Consiglio di non utilizzare tutta l' acqua subito poiché non tutte le farine sono uguali, verificare prima la consistenza dell' impasto in fase preliminare, io infatti ne ho eliminato 20g.
Unire gli ingredienti secchi a quelli liquidi, mescolare con un cucchiaio di legno e poi con le mani fino a formare un impasto, lavorarlo sulla spianatoia  per almeno 10-15 minuti.
Formare una palla che dovrà essere bella liscia e mettere a lievitare (fino a che il volume iniziale non sarà triplicato, io 8 ore) in una delle ciotole utilizzate, coprire con l' altra ciotola che conteneva gli ingredienti.
Trascorso il tempo sgonfiare l' impasto e unire il rosmarino tritato con un coltello e gli agrumi canditi.
Impastare velocemente e formare un filone, mettere a lievitare in uno stampo da plumcake e coprire con pellicola trasparente o con un canovaccio umido; attendere fino a che l' impasto avrà raggiunto il bordo, un' ora circa.
Circa 20 minuti prima di infornare, accendere il forno a 240°C. Scaldare una teglia sul fondo del forno.
A lievitazione avvenuta, incidere con una lametta eseguendo dei tagli trasversali; infornare, versare dell' acqua nella teglia riscaldata e abbassare a 220°C.
Cuocere per 30 minuti o finchè il pane sarà ben dorato.
Per controllare se il pane è ben cotto, rovesciatelo e dategli dei colpetti sul fondo: dovrebbe suonare vuoto. Se non fosse cotto rimettere in forno per altri 10 minuti togliendolo dallo stampo.
Lasciare raffreddare su una griglia.





















Con questa ricetta partecipo alla raccolta di "Panissimo" evento creato da Sandra (www.sonoiosandra.blogspot.com) Barbara  (www.myitaliansmorgasbord.com) e ospitato questo mese dal blog di Barbara.

Share:

46 commenti

  1. Adoro il profumo del rosmarino e questo pane mi fa pensare alla provenza con i suoi colori e odori....magnifico e bellissimo!!! gnammy! bravissima cara!!! buon fine settimana!!

    RispondiElimina
  2. Buongiorno :) Condividiamo l'amore per lo stesso libro..è un libro splendido, magnifico..un libro da mangiare con gli occhi..un libro pieno di ricette meravigliose e con una tecnica d'impasto eccezionale ! Ho già provato tanti pani..e tutti sono stati eccezionali ! E' un libro che insegna, perché poi, ecco..con la fantasia, possiamo interpretare e creare come ci piace, come hai fatto tu..IL TUO PANE E' BELLISSIMO !!!!!!
    Buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido tutto e la fantasia non ha limiti.......un bacio e grazie!

      Elimina
  3. Resto incantata!!!! adoro il rosmarino nel pane.. ma tu hai utilizzato anche agrumi!! sarei così curiosa di assaggiarne una fetta.. le tue bellissime foto invogliano a farlo! E che belle anche quelle del rosmarino!!!! .-) smack e buon w.e.

    RispondiElimina
  4. Gabila io non ti stò dietro con tutte queste bellissime ricette, devi prima aspettare che abbia assimilato immagazzinato e memorizzato la precedente...questa poi è favolosa!!! Non smettere mai di fare le foto, mi raccomando!!

    RispondiElimina
  5. Anche io vado matta per il rosmarino.
    E' sempre presente sul mio balconcino e sulla mia tavola.
    Quel profumo meraviglioso che riempie alla perfezione i cibi, li completa.
    Ottimo il tuo pane e l'aggiunta degli agrumi mi incuriosisce tanto!
    Buona giornata! ^.^

    RispondiElimina
  6. ecco una fettina adesso ci starebbe davvero bene! Buono il rosmarino e belle le tue foto!
    Alice

    RispondiElimina
  7. Il rosmarino lo coltivo nel mio terrazzo cittadino... Confesso che mi sono sempre mancati i campi, le lunghe distese di terra dove raccogliere erbette, fragole e aromi, quelle che vedo nella tua meravigliosa foto piena di luce e bellezza, di cui mi sono innamorata al primo sguardo, insieme al tuo pane, che sicuramente farò mio.
    Mi piace mangiare il pane da solo, sentirne il profumo, addentarne la morbidezza anche senza companatico e inebriarmi della sua genuinità:)
    Nel tuo c'è tutto questo..Grazie per la ricetta.
    Conosco quel libro, ricco di spunti creativi e bene fatto:)
    Complimenti per tutto e un caro abbraccio Gabila:*

    RispondiElimina
  8. perchè non vieni domani a firenze? io avevo bisogno di darti una bella abbracciata di persona personalmente....
    le tue foto mi emozionano sempre, lo sai vero?
    comunque tesoro, linka il pane (la meraviglia, chiamarlo pane è riduttivo) direttamente a questo link
    http://www.myitaliansmorgasbord.com/2013/06/01/panissimo-june-edition-is-now-openpanissimo-di-giugno-e-aperto/
    dalla Barbara, io non posso aggiungerti! mi raccomando, vai subitissimo subitissimo!!!!
    un bacio enorme
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho provato ad inserlo da Barbara ma non so se ci sono riuscita......

      Elimina
  9. ma tu viene dal paese delle fate?

    RispondiElimina
  10. La tua isola felice..
    Ed e' anche un po' mia perché tu mi regali con ogni tuo saluto una brezza, una carezza, un profumo di quei luoghi che ti circondano ^_^
    Un ' altra delle tue creazioni speciali. Non conosco il libro ma grazie a te pian piano incomincio a conoscere questa nuova arte che è la panificazione.
    E da te e' proprio arte perché ogni tuo post e' una tela di colori e sensazioni. <3

    RispondiElimina
  11. Che bontà questo pane...semplice, semplice, ma delizioso!
    Adoro il profumo del rosmarino e sono giotta di agrumi canditi!E' mio!
    Inutile dirlo (?) FOTO BELLISSIME!
    ;-)

    RispondiElimina
  12. Gabi, reinserisci la brioche con le ciliege che non la vedo nemmeno io, non voglio mica perdermela sai!
    baci

    RispondiElimina
  13. Meraviglioso il tuo pane al rosmarino!!! Ne posso sentire la fragranza da qui!! Complimenti,un bacio e buon week end!

    RispondiElimina
  14. E' davvero spettacolare questo pane! ottimo l'abbinamento!
    complimenti cara, buon fine settimana

    RispondiElimina
  15. Uffy ma perchè domani non ci vediamoooo? Io voglio rubare un po' della tua poesia delle foto e delle cose che cucini, sembrano uscite da una favola. Ecco. Anche se non mi piacciono i canditi e il rosmarino il tuo pane me lo mangerei subito, perchè è magico!
    Ti bacio tesoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrà dire che il nostro incontro sarà ancora più speciale......atteso con ansia! Divertiti Berry!

      Elimina
  16. Tesoro, vedi, siamo complementari :)
    Tu pensi al pane e al dolce, io al companatico, anche se a dire il vero hai ragione tu, a questo pane non serve proprio nulla di nulla.
    Mi sembra di sentirne il profumo, di pane fresco, di agrumi, di rosmarino, di Mediterraneo puro....il tuo, il mio, il nostro mare!!!!
    Ultimo, ma non ultimo, rimango rapita dalle tue foto e ribadisco quello che ti ho detto anche al telefono e tante altre volte qui....hai un talento innato e fuori dal comune, non c'è storia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei un tesoro di donna.....e sono fortunata ad averti tra le cose adesso a me più care!

      Elimina
  17. Stupende le foto e meraviglioso e profumato il pane, complimenti!!!
    A presto...

    RispondiElimina
  18. Gabila è splendido, ne sento il profumo fino a qui. Una vera meraviglia da provare, e anche il libro è finito nella mia lista preferiti di Amazon immediatamente...

    RispondiElimina
  19. Il rosmarino lo amo, nemmeno a dirlo, visto il nome del mio bloeg :) ha un profumo così..bello! Bello! non so come altro definirlo. Strano l'accostamento coi canditi, o forse dovrei dire originale. Non so immaginare i canditi in un pane. Ma chissà che profumo.
    Io sono una malata per il pane. gli dedico tanto tempo e tante delle mie energie.

    Bellissime fotografie, complimenti.
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma lo sai come mi è venuto in mente questo accostamento....ho pensato al rosmarino....dove lo metto di solito? Nel castagnaccio, un tipico dolce toscano con farina di castagne pinoli uvetta rosmarino e arancia....e allora ecco perché....rosmarino e agrumi stanno davvero bene insieme, credimi!
      Grazie della visita e alla prossima! Baci

      Elimina
  20. Mi sembra di sentirne il profumo dalle tue fotografie!

    RispondiElimina
  21. Assolutamente da provare questo pane che solo a vederlo si immagina perfettamente il profumo e il buon sapore!! E assolutamente da tornare nella tua meravigliosa isola dove ho trascorso delle giornate davvero spensierate e felici!! Un bacio <3

    RispondiElimina
  22. bella la ricetta meravigliose le foto come sempre!!!
    buona giornata
    Sara

    RispondiElimina
  23. Iammyyyyyyyyyyy che bellaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  24. mamma mia Gabi, hai un rosmarino fantastico, ma dove abiti in Toscana????!!!:-) bello questo pane, profumatissimo e voglaimo parlare delle foto? no, io no, ti ripeto sempre le stesse cose ma....lo sai eh. bacini teneri e profumati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo, abito all' isola D' Elba.....Toscana di fatto!!!! Baci anche a te cara Monique!!!!!

      Elimina
  25. Ciao, sono Elena..attirata da un certo profumino su Fb sono approdata qui...che buono deve essere questo pane...che belle foto..prendero' qualche consiglio utile per i tempi di lievitazione con il lievito madre...vorrei provarci...

    RispondiElimina
  26. Ciao....se avrai bisogno di consigli sulla pasta madre chiedi pure! Grazie per il tuo pensiero!

    RispondiElimina
  27. La pianta del rosmarino mi piace sfregarla con le mani, lascia un odore così intenso sulle dita! E quando è così verde e brillante è bellissima anche da vedere... come le tue foto ci mostrano bene!
    L'unione con gli agrumi poi deve essere fantastica, quante fette mangerei... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosmarino e agrumi davvero fantastici insieme!!! Perché non vieni a trovarmi su quel telo colorato, ho un bicchiere in più , vino bianco o rosso???

      Elimina
  28. approdo sulla tua isola, incuriosita dai tuoi commenti, e ti trovo intenta in esperimenti con il pane: io sono nel trip del lievito madre, quindi azzecco pure il periodo in cui scoprirti. e poi, il rosmarino, è decisamente uno dei miei aromi preferiti. da provare davvero, soprattutto in questo periodo di picnic en plein air! un bacino e a presto, sere

    RispondiElimina
  29. ciao cara gabila, eccomi qui di ritorno e che bello venirti a trovare...un pane davvero geniale ed originale, come lo sei tu, credo...non ci siamo mai viste ma credo che sarà bello incontrarsi e parlare, perché ti reputo bravissima e attenta... Complimenti per questo pane e queste Foto dai colori meravigliosi!

    RispondiElimina
  30. Ciao Gabila.
    Il mio contest è terminato. Se vuoi sapere chi sono i 5 finalisti passa a trovarmi. ;)
    http://semivaniglia.blogspot.it/2013/07/rien-ne-va-plus-les-jeux-sont-faits.html

    RispondiElimina
  31. Ciao! Ho scoperto il tuo blog per caso e sono rimasta incantata! Tanti, tanti complimenti! Da oggi hai una lettrice in più! A presto, Fede.

    RispondiElimina
  32. Felicissima di averti, più siamo meglio e'!!!!piacere allora!

    RispondiElimina
  33. Ciao Gabila! Passo spesso,guardo le tue ricette e rimango estasiata. Ma perchè non ti ho mai scritto? perchè pensavo di essere banale,non sò. Però questo pane mi ha rapita, l'amore e la pazienza che metti sul nostro gruppo delle bloggalline mi ha colpito tanto.Quindi Grazie. e prometto di commentare di più:) un bacio!

    RispondiElimina
  34. Io sono così anche nella vita...mi do' tanto e faccio sempre in modo di rendere la vita più facile a chi mi capita nella vita, infatti quando qualcuno fa qualcosa per me rimango sempre stupita, di solito sono io che penso a tutti! Per il messaggio, ma figurati Monica, io non sono il tipo che fa caso a queste cose, certo, mi fanno molto piacere ( come il tuo di stasera) ma capisco che siamo in tante ed ognuna di noi passa al volo dalle preferite ( quelle che conosciamo meglio) e poi purtroppo le 24 ore in dotazione finiscono! Apprezzo molto invece il messaggio quando è davvero motivato ed il tuo di stasera lo era!!!!
    Ti abbraccio forte, ti dico grazie e spero un giorno di poterlo fare di persona! Notte Monica!
    Ti posso dire un segreto? Io ancora non associo il nome di tutte le bloggalline ai blog ;)

    RispondiElimina
  35. Hai ragione si commenta di più dove c'è più affiatamento o affinità virtuali...non si sa come descrivere tutto ciò ma sono sensazioni, percezioni. In fondo non ci si conosce bene nessuna di noi...e devo dire che ero molto scettica: l'amicizia in rete??? Ho seguito tempo fa un tuo diverbio, poi chiarito, con Monica Pennacchietti mi sembra..ma qui nel gruppo delle bloggalline è diventata una malattia. Un pensiero costante che mi porta sempre lì a guardare il cellulare...vorrei essere più presente vorrei contattarvi tutte ma non ce la faccio non ci riesco e così mi limito a leggervi ed a sorridere alle vostre battute, alle vostre foto..e tu sei sempre presente, sempre pronta ad aiutare, a chiarire, a divertire...beh, questo mi sentivo di dirti e l'ho fatto....scusa la lungaggine ma non sono di quelle a scappar via...preferisco non commentare. Hai fatto delle foto meravigliose....quel profumo di macchia mediterranea lo hai fatto sentire anche a me....

    RispondiElimina
  36. Grazie il diverbio con Monica nasceva solo perché non mi piace essere presa per i fondelli e secondo me lei lo aveva fatto e soprattutto non mi piace passare per fessa....poi non si puó piacere a tutti come tutti non devono per forza piacermi......quello che penso io lo dico sempre sia nel bene che nel male...non sono sempre tutta tesoro e cuoricini tutto qui! Magari dovrei pensare sempre di più prima di parlare e prendere le distanze da certe cose ma non ci riesco, sono una passionale e che si scalda subito! Ma sono felice di essere così!!! Il mio essere disponibile con tutti é innato....è sono felice del tuo messaggio di oggi!!!

    RispondiElimina
  37. ..con questo post mi hai davvero rapita...
    Soddisfa tutti i sensi!
    COmplimenti
    Un saluto
    Mug

    RispondiElimina
  38. Per fortuna che ci sono le bloggalline, altrimenti guarda qui cosa mi perdevo ^_^ Da oggi ti seguirò assolutamente :)

    RispondiElimina

Le vostre parole sempre gradite, essenziali per me.....mi scuso in anticipo se non sempre riuscirò a rispondere, leggo sempre tutti i messaggi con grande entusiasmo ed emozione e sono proprio questi piccoli gesti che mi danno la spinta a fare sempre meglio, immensamente grazie.

© PANEDOLCEALCIOCCOLATO | All rights reserved.
Blogger Template Crafted by pipdig