10 gennaio 2013

Pane tipo Biove




Qualche giorno fa non avevo pane in casa e non avevo assolutamente voglia di uscire quindi l' unica possibilità che avevo era quella di farlo da sola.
Il problema era che l' ora di pranzo si avvicinava e non potevo aspettare i miei tempi di lievitazione perché quando decido di panificare parto sempre il giorno prima con una biga.
Allora che fare?.... Mi metto davanti al computer e digito "pane veloce"...dopo un' attenta valutazione trovo questa ricetta, la ricetta del pane Biove delle Sorelle Simili.
Un pò scettica ma comunque fiduciosa per l' attendibilità delle autrici decido di mettermi subito all' opera dato che era tardi.
Seguo tutti i passaggi scrupolosamente, subito nel leggere la spiegazione dell' esecuzione mi erano sembrati un pò laboriosi, ma poi va tutto  liscio e inforno le mie pagnotte.
Al momento dell' assaggio rimango piacevolmente colpita dal risultato......un pane croccante fuori e morbindo dentro, buonissimo, profumato nonostante l' elevata quantità nella ricetta del lievito di birra, che dire.... favoloso per i suoi brevi tempi di lievitazione!!!!!!
Anche le mie bambine hanno apprezzato i panini della mamma tanto che ho deciso di archiviare subito la ricetta nel mio ricettario personale etichettando il pane Biove sotto la dicitura "pane per che ha fretta".

Vi riporto di seguito la ricetta e vi consiglio subito di provarla...buon lavoro!

Ingredienti

500 di farina di forza (io Manitoba)
300g di acqua
18 g di lievito di birra
20 g di strutto
10g di malto d' orzo
8g di sale



Procedimento

Impastare tutti gli ingredienti evitando che il sale non venga a contatto con il lievito. Otteniamo un impasto omogeneo lavorandolo per almeno 10-15 minuti.
Coprire con un telo pulito,  meglio ancora con un recipiente capovolto che lo farà lievitare velocemente e far  riposare per 25 minuti.
Trascorso il tempo dividete l' impasto in due filoni, spianateli con il matterello in due rettangoli piuttosto sottili e arrotolarli su se stessi per il lato lungo. Posizionateli verticalmente davanti a voi e stenderli in una pasta sottile larga circa 6 cm. Arrotolare tenendo le dita sui lati per non formare punte così da ottenere due bei rocchetti di pasta.
Adesso mettere un pacco di farina sul tavolo e copritelo con il lembo di un canovaccio, sistemare un rotolo di pasta in modo che sia contro il pacco ricoperto con il telo, arricciare il canovaccio all' estremità opposta della "chiocciola" e sistemare l' altro rotolo di pasta in modo che siano punta contro punta , in fila indiana diciamo, ma senza toccarsi. Adesso prendiamo un altro pacco di farina, solleviamo il canovaccio e fermiamo anche estremità del secondo rotolo.
Cosi facendo la lievitazione avverrà solo orizzontalmente.
Far lievitare per 50 min, quindi tagliare a metà i rocchetti per il lungo, sistemare i 4 pezzi sulla teglia con il taglio rivolto verso l' alto e con un taglierino inciderli al centro.
Infornare a 200° per 30 min circa.
Per far si che si aprano bene al centro vi consiglio, dopo infornati, di aprire il forno per brevi intervalli 2 o 3 volte per i primi 5 min di cottura per permettere al vapore di uscire.


Share:

Nessun commento

Posta un commento

Le vostre parole sempre gradite, essenziali per me.....mi scuso in anticipo se non sempre riuscirò a rispondere, leggo sempre tutti i messaggi con grande entusiasmo ed emozione e sono proprio questi piccoli gesti che mi danno la spinta a fare sempre meglio, immensamente grazie.

© PANEDOLCEALCIOCCOLATO | All rights reserved.
Blogger Template Crafted by pipdig